Avatar

"Conoscere la strada non basta; bisogna percorrerla o, se non si in grado di farlo, lasciarsi portare. La natura umana esteriore, vitale e fisica, resiste fino all'ultimo, ma l'anima, una volta che abbia sentito il richiamo, prima o poi arriva alla meta. (Aurobindo)"

L'ASCESA DEL MONTE CARMELO (1,13,11)
Per raggiungere soddisfazione in tutto desidera di non ottenerla in nulla.
Per arrivare a possedere tutto, desidera di non possedere nulla.
Per arrivare a essere tutto, desidera di non essere nulla.
Per arrivare alla conoscenza di tutto, desidera di non conoscere nulla.
Per arrivare al piacere che non hai, devi passare per una strada in cui non cè
piacere.
Per arrivare alla conoscenza che non hai, devi passare per una strada in cui non
sai nulla.
Per arrivare al possesso che non hai, devi passare per una strada in cui non
possiedi nulla.
Per arrivare a ciò che ora non sei, devi passare per una strada in cui non sei
del tutto.
Quando ti volgi verso una cosa, cessi di andare verso il tutto.
Perchè per andare da tutto al tutto, devi rinunciare a tutto in tutto.
Quando arrivi a possedere tutto, devi possederlo senza attaccarti a nulla.
Se infatti desideri avere qualcosa nel tutto, il tuo tesoro in Dio non è tutto
per te.
In questa nudità lo spirito trova la sua pace e il suo riposo.
Poichè se nulla brama, nulla lo esalta e nulla lo deprime; poichè nel centro
della sua umiltà.
Quando brama qualcosa, nel desiderio stesso si consuma.